domenica, dicembre 10, 2006

 

beati sono i morti e soprattutto i risorti e le maiale delle mamme/10


Per la numerazione del post, vedi precedente. Per il resto, perplessità peccatrice di chi indura nella perplessitazione e nel perplimimento (neologismi plurali, multietnici, rispettosi dell'alterità e volti all'inclusione delle diverse culture, approvati dall'arcigay e lesbiche, dalla resistenza Uigura e anche dall'associazione per la difesa dei diritti delle finte bionde scaccolatrici di Villa Stanazzo con distaccamento anche a Marina di Villa Stanazzo).
Ci dice il dubbioso e presumibile braccini che, a Milano, De Lucia avrebbe dichiarato di preferire gli "operai" agli "intellettuali". Prestiamo fede al dubbioso dubitante e presumibile, ebbene, qualcuno mi spiega cosa avrà mai voluto dire il De Lucia? Innanzi tutto, cosa intendeva per operai? E poi, quali operai? Quelli che, come tutti ben sappiamo, appartengono alla classe operaia che, prima di andare in Paradiso, affolla con i suoi esponenti il Parlamento e le più varie assemblee rappresentative? Perchè, come tutti ben sanno e se non sanno possono controllare, l'Italia non è un'asfittica oligarchia, non c'è il minimo scollamento fra elìte e paese reale, non si può certo dire che chi ponza come l'ape che ronza sui problemi dei 'ggiovani, delle donne e dell'immigrazione e del lavoro precario non prenda mai il pulmann e non sappia neanche dove sono quelle periferie così avvilenti da non avere neppure un nome ma solo una denominazione da 1984 di Orwell, tipo Cep, Zen e simili.
Saremo pure radicalmentre santi (io no, me ne tiro fuori, ma del resto non ho il cash per farmi la tessera quindi posso essere radicale nell'animo ma santa proprio no, l'empireo degli eletti costa, oh se costa), ma siamo sicuri di sapere di cosa stiamo parlando?


Attiva le categorie (Del.icio.us) Attiva le categorie (Del.icio.us) Attiva le categorie (Del.icio.us) Attiva le categorie (Del.icio.us)
Ping a technorati Ping a technorati Ping a technorati Ping a technorati

Commenti:

"operai" sono tipo la pv del /7, "intellettuali" tipo, chessò, Punzi-Jimmomo, o Castaldi-Malvino, gente che ha un qualche tipo di tribuna (blog, rubrica giornalistica o radiofonica) ma che per il resto non fa un cazzo (ma sta' a vedere che invece Punzi o Castaldi invece s'ammazzano di tavoli, in realtà mica lo so)

non mi pareva troppo oscuro, la minuscola dopo il punto interrogativo avrebbe dovuto spiegare che DeLucia continuava lo stesso discorso (non è lui a compilare le liste in congresso - ma un giorno forse il mio /2 vedrà la luce e allora e allora) contraddicendosi (però se proprio le dovesse fare lui... - ma non è detto che il mio /3, per il mero fatto di esistere, fosse in realtà più chiaro del precedente assente - vedi per esempio questo /10 tuo)
 
Pardon, pardon monsieur braccinì, ma lei lo sa che io turpissima foemina sono, e quindi come potrei essere in grado di comprendere appieno le parole di un maschio bianco più o meno trentenne, oltretutto se riportate da un altro maschio bianco più o meno trentenne? Per foruna esiste tale categoria maschia e a meno del mezzo del cammino che ci illumina e ci innumina a noi turpissime.
Così nequittose che si continuerà a ribattere sulla domanda: Deh, santi radicali e radicali santi, ove è mai il popolo che come un'onda ruggisce? Ove è?
 
a parte che ancora io non ho capito in che senso le liste del congresso non le fa lui; perchè le farebbe meglio? di chi? in riferimento a che cosa?
 
good start
 
good start
 
Posta un commento

Link a questo post:

Crea un link


<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?