mercoledì, novembre 29, 2006

 

MORTO SUBITO


WELBY MORTO SUBITO ... e pace se qualcuno dice che è di cattivo gusto.
Ma lo vogliamo uccidere questo povero uomo finalmente per favore?
Il diritto alla morte va di pari passo con il diritto alla vita, non ricordare quanto la vita sia complementare alla morte puzza di paranoia e di angoscia primaria; è un diritto biologico dell'uomo morire quando vuole lui, biologico nel senso che glielo ha assegnato la natura, o la nascita, o domineddio, chiamatelo come volete.

Se il presidente della Associazione Luca Coscioni, ormai detto il povero welby, non può darsi la morte da solo è solo perchè in quelle condizioni di agonia forzata ce lo tengono i medici e i giudici; in natura o si muore o si è in condizioni di uccidersi; solo rare disgrazie come essere sepolti vivi o prigionieri di putin possono dare luogo alla condizione abnorme di esser vivo voler morire e non potere.
Che cosa aspettano coloro che gli sono vicini a staccare la spina? Ma lui vuole davvero morire subito o è cosciente dell'azione politica che sta compiendo e vuole farla durare ancora un pò?

Etichette:



Attiva le categorie (Del.icio.us) Attiva le categorie (Del.icio.us) Attiva le categorie (Del.icio.us) Attiva le categorie (Del.icio.us)
Ping a technorati Ping a technorati Ping a technorati Ping a technorati

Commenti:

Posta un commento

Link a questo post:

Crea un link


<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?