giovedì, aprile 27, 2006

 

E ora la Bonino ministro!

Eletti della Rosa in quota radicale:
-Emma Bonino (subentra Antonio Bacchi se la Bonino va a fare il ministro, oppure gli subentra a metà legislatura)
-Daniele Capezzone (a meta' legislatura si dimette per far entrare Ainis)
-Marco Beltrandi
-Sergio D'Elia
-Lanfranco Turci
-S.Buglio
-Donatella Poretti
-Marco Cappato (subentra subito Bruno Mellano)
-Maurizio Turco

In quota socialista: E.Buemi, G.Crema, R.Antinucci, G.Schietroma, L.Di Gioia, Enrico Boselli, Giacomo Mancini, Roberto Villetti, A.Piazza.


Attiva le categorie (Del.icio.us) Attiva le categorie (Del.icio.us) Attiva le categorie (Del.icio.us) Attiva le categorie (Del.icio.us)
Ping a technorati Ping a technorati Ping a technorati Ping a technorati

Commenti:

La roba fra parentesi è ballerina. Scherzi da esimio costituzionalista. La diremo. La vedremo. (Accidenti a 'sta fissazione della nonviolenza...)
 
Magari! :-D
www.fdambrosio.net
 
ma come avete avuto queste notizie? Io cerco di informarmi ma capisco ben poco. E perchè ciò che è tra parentesi è ballerino..??Scusate le mille domande, vi ringrazio per ogni risposta, grazie
 
a chi si firma si risponde più volentieri (il fdambrosio! quanto tempo!); qua s'è provato a fare lo scuppe, le fonti non son certo clamorose, e perlopiù indicate; i risultati veri son qua: http://www.rosanelpugno.it/rosanelpugno/node/6178

sulle parentesi ballerine, ahinoi, ci sarà da riparlarne, se non saremo troppo incazzati
 
scusate non sapevo..ho provveduto a qualificarmi. Bene, parlando di previsioni, come lo vedete il futuro?? Qualche mutamento dovuto alla Bonino ministro o altro? quali sono gli spostamenti e le ipotesi più plausibili? Per me non si muoverà molto, forse qualche aspirante deputato tagliato fuori sarà ripescato ma non saprei ipotizzare chi! Che dite? Vi ringrazio per il confronto
 
andrea, il futuro è bigio, alla bonino proveranno a dare il Ministero della Gestione delle Caccole Pelose, e pare (sempre fonte mailing list toscana) che non ci sarà nessun ricambio (ora o a metà, intero o parziale) di parlamentari radicali perché un coglione di esimio costituzionalista non è stato ai patti
augh
 
dunque la bonino si prepara a prendere una fregatura? Anche io penso si tratti di un gran caos ma per me è tutto incomprensibile! Chi è questo esimio costituzionalista che non è stato ai patti? Ma poi di che patti si parla? In effetti per capirlo basta vedere chi è stato segato e chi ha preso il suo posto! Tu sai orientarti in tal senso? Io no, ma mi intriga la vicenda politica. grazie per le informazioni e tutti i chiarimenti che saprai darmi. andrea
 
O mangiar questa ministra (ma soprattutto ammollarci i nostri quattro legittimi senatori), oppure siamo già fuori dalla finestra governativa. Rocca, in questi giorni piuttosto malevolo, dice che di poltrone radicali non si parla nemmeno più, che voteremo la fiducia perché s'è detto e poi addio, e tanto senza senatori i nostri 18 (o 9, o 7?) deputati contano poco più di quando s'era fori. Senza contare che per costituire un gruppo parlamentare (che è condizione base per poter proprio parlare in parlamento!) bisogna averne 20, di deputati, e non so se e con quale sgamo riusciremo ad averlo. Il costituzionalista del mistero è Ainis. I patti erano: sta' fuori la prima metà legislatura e dentro la seconda. Quello, a posteriori, ha sbarellato e ora, quanto che duri la legislatura, lui è fuori comunque (poco male), e soprattutto c'è uno ganzo che resterà fuori con lui. Ma è tutto da vedere, ed era meglio se era da godere piuttosto che da patire. Crepino i nostri lupi.
 
e col nuovo assetto governativo che dici, qualcosa può cambiare? ci saranno ripescati? come la mette il partito?
 
suppongo che a questo punto basti aspettare un paio di giorni e lo sapremo dal vero; non vorrei che ti confondessi scambiandomi per uno che ha delle cose che si potrebbero chiamare "fonti"; io la Bonino alla Difesa l'avevo bell'e data per spacciata, poi è rivenuta fuori, sta'a vedere che il mitico Pannellone con la sua fermezza ha davvero fatto confessare a Prodi "vorrei ma non posso" (ma se il "non posso" resta il "vorrei" ce lo friggiamo)

fra l'altro, ho visto che Ainis in questi giorni ha difeso a spada tratta il diritto della Rosa ai suoi senatori; o è più uomo d'onore (in senso non brutale) di quanto si potesse presumere dal suo comportamento e i patti non erano così chiari, o spera di convincere i nostri a farlo entrare cmq a dispetto di quei patti facendo vedere quanto è utile
 
No non preoccuparti per le fonti, le mie sono pure curiosità.In effetti non hai torto, il quadro appare chiaro, staremo a vedere. grazie, andrea
 
allora la bonino è ministra, che succederà? chi entra, chi esce? lei rinuncerà al suo comodo posticino da deputato?..io non saprei...ma non credo, anche se penso dovrebbe farlo, lascia posto a qualche ripescabile, giusto? andrea
 
Posta un commento

Link a questo post:

Crea un link


<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?