sabato, settembre 16, 2006

 

Le Radici Africane dell'Europa


I nostri genitori hanno popolato l'Europa 35 000 anni fa almeno (secondo quanto scrive il genetista Luca Cavalli-Sforza) e i loro nonni provenivano dall'Africa o dal Medio Oriente dove l'uomo moderno si è evoluto probabilmente con l'aiuto di qualche divinità 100 000 anni fa (l'evento casuale sembra improbabilissimo anche a scienziati come Stephen Jay Gould*). Comunque sia gli ultimi duemila anni di storia hanno contato ben poco nella cultura europea (nel senso delle ricerche di Paul Ekman). Il cristianesimo, per l'appunto, non mi sembra che abbia molto a che fare con Jeoshua di Nazaret, che parlava di amare e non di massacrare (uccideteli tutti, Dio riconoscerà i suoi).
Non esistono le razze ne' le supremazie di razza (vedi "Armi, Acciaio, Malattie," Jared Diamond, Einaudi), abbiamo girato e rigirato, massacrato i cugini, ma molto peggio torturato e umiliato con una morte lenta. Abbiamo commesso sbagli inenarrabili, tra cui dare il premio Nobel a Henryk Sienkiewitz, l'autore di "Quo Vadis."
Che si sia compassionevoli dentro e non crudeli lo dice la meditazione buddhista, ed è un argomento attuale (vedi "Emozioni Distruttive" del Dalai Lama Gyatso Tenzin assieme a David Goleman, Mondadori). Mi chiedo se la violenza sia innata oppure un frutto, diciamo sociologico, dell'aumento della popolazione. Mi sembra comunque che la guerra sia stata un passo avanti, una cosa inventata per risparmiare i civili. Anche in questo caso, allora, l'uso che se ne fa ora snatura la nostra natura originale qualchessia.

E ora stiamo qui, tirando a campare e aspettando un qualche Paradiso. Ma vi pare che debba finire cosi'?

Mi ha colpito la pellicola di Abel Ferrara, "Mary," premiata recentemente a Venezia con un originale trofeo che incuriosiva un po' , ma comunque apprezzatissimo dal regista. Nessuno è profeta in patria, mi pare abbia detto lui, nuovaiorchese. Forest Whitaker è un grandissimo attore dai tempi di "The Crying Game." In "Mary", intervista un regista invasato, in cui qualcuno potrebbe vedere una buona percentuale di Mel Gibson, e pone la questione: perché parlare tanto di Gesù Cristo e poi nascondersi a lui con le proprie ipocrisie? Perché invece non viverlo?

* Homo Sapiens did not appear on the earth, just a geologic second ago, because evolutionary theory predicts such an outcome based on themes of progress and increasing neural complexity. Humans arose, rather, as a fortuitous and contingent outcome of thousands of linked events, any one of which could have occurred differently and sent history on an alternative pathway that would not have led to consciousness."

From: "The Evolution of Life on Earth," Scientific American (Oct. 1994): 85-86. (c)1994, Scientific American.





Attiva le categorie (Del.icio.us) Attiva le categorie (Del.icio.us) Attiva le categorie (Del.icio.us) Attiva le categorie (Del.icio.us)
Ping a technorati Ping a technorati Ping a technorati Ping a technorati

Commenti:

Posta un commento

Link a questo post:

Crea un link


<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?