venerdì, luglio 07, 2006

 

Che pena ci facciamo

Credo che le donne sappiano esserlo, prepotenti, prevaricatrici e crudeli. Mai quanto gli uomini? Ma chi li ha mai potuti soffrire? Devo credere che metà dell'umanità sia molto meglio geneticamente, intrinsecamente dell'altra che stupra, uccide e governa, spero ancora per poco? Mi piacerebbe tanto. Non possiamo che migliorare. Ma non lo credo. Ministri donna incompetenti li abbiamo appena avuti, mi sembra... e li avremo ancora. E le ragazze infibulate, stuprate dal padre, mandate a battere il marciapiede dal marito hanno pure le loro mamme che non fanno niente per impedirlo, o no? Il cuore è ingannevole più di ogni altra cosa, dice Leroy.
Non tutti i maschi sono carogne, non tutti gli uomini che rispettano le donne sono dei perdenti, non tutti gli statunitensi stuprano ammazzano e vogliono portare la democrazia, come fanno i cacciatori che dicono di amare la natura che distruggono.

Anch'io sono stanco del fuoco amico. Ma il nostro paese non ha mai avuto una politica estera e non ha attualmente un autorevole Ministro degli Esteri come non l'ha avuto nella precedente legislatura. Il massimo della politica estera è mantenere gli impegni con il nostro alleato: ma questo è il Libro Cuore dello sterminio. Senza sapere il sesso di Bonino (che finisce per "o"), dal curriculum la metterei subito al posto dell'attuale ministro, che farei ritornare a fare (al massimo) il presidente della FGCI. Senza sapere il sesso di Pannella (che finisce per "a" ) , dalla sua storia, lo metterei immediatamente al posto di Mastella.


Attiva le categorie (Del.icio.us) Attiva le categorie (Del.icio.us) Attiva le categorie (Del.icio.us) Attiva le categorie (Del.icio.us)
Ping a technorati Ping a technorati Ping a technorati Ping a technorati

Commenti:

Posta un commento

Link a questo post:

Crea un link


<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?